mercoledì, agosto 30, 2006

E adesso?

Ho già specificato nel post precedente che il periodo non è dei più felici. E non per la mia linea, ci tengo a precisarlo. Il fatto che non entri più nei jens di 20 anni fa e nemmeno in quelli di un anno fa - e avevo appena partorito - è solo uno spiacevole corollario.
Ma tutto questo, si aggiunge un ulteriore problema che potrebbe pregiudicare gravemente l' "immagine" del mio blog.
Vengo al dunque: dovete sapere che La Cuoca cucina di sera, perchè di giorno avrebbe altro da fare; diciamo che è impegnata in quelle attività che tanto grigiume comportano ultimamente. E dunque di sera sono scattate le foto che riproducono le imprese culinarie oggetto del blog. Complice la bella stagione, i mediocri scatti della foodblogger in questione, potevano "nobilitarsi" con la luce dei tramonti mediterranei del suo balcone. Ma adesso?
Mi accorgo con orrore che le giornate si accorciano ed io non sono assolutamente capace di fotografare con la luce artificiale, che oltretutto in casa mia è pessima avendo, nelle ore diurne, una luce magnifica.
Lancio dunque un appello a tutti i foodblogger, che tra l'altro son quasi tutti dei bravi fotografi: aiutoooo!!! Occorrono consigli, link, pacche sulle spalle e chi più ne ha più ne metta, per continuare il mio povero blog.
A chi mi aiuterà, dedico una delle ultime immagini che scatterò con questa luce, quella di uno sformato mediterraneo su letto di melanzane, dove l'agettivo mediterraneo, non so se si riferisca più agli ingredienti o alla luce. Per 6 persone occorrono

  • 2 grosse melanzane tonde
  • 300 gr di grano o farro (quello che ho usato è misto a riso, ma meglio assoluto)
  • 2 peperoni rossi
  • 250 gr di feta
  • 200 gr di olive di gaeta snocciolate (io ho usato le bianche ma stanno male)
  • una presa di erbe di provenza
  • olio evo (in quantità variabile a seconda dell'adipe che avete sù)
  • peperoncino rosso macinato
  • una manciata di basilico fresco
  • 2 cucchiai di salsa di soja

Grigliate i peperoni scottandoli appena in modo che il filetto resti carnoso e vada via solo la pelle; tagliateli a dadini di un cm di lato. Successivamente, grigliate le melanzane tagliate a fette spesse 1 cm e conditele con olio, salsa di soja (lo so che non è mediterranea ma trovo esalti il gusto della melanzana) erbe di provenza e peperoncino emulsionati, e mettetele da parte. Snocciolate con pazienza le olive. Se non possedete uno snocciolatore, schiacciatele leggermente su un tagliere di legno ma per carità non tagliatele col coltello. Cuocete in abbondante acqua salata il grano; a cottura ultimata passatelo rapidamente sotto il getto dell'acqua fredda. Mescolatelo son le olive, la feta tagliata a dadini, i peperoni, il basilico spezzettato e poco olio. Riempite 6 stampini di alluminio e lasciateli a riposo qualche minuto. Nel frattempo disponete nei piatti le fette di melanzane. Sformate gli stampini di grano sul letto di melanzane, cospargete di ulteriore basilico spezzettato.
Ecco, si è fatto notte, e adesso come faccio a fotografare?

19 Comments:

Blogger RoVino dice...

Carissima,
non è facilissimo trovarle, ma nei laboratori professionali hanno le pellicole per luce artificiale.
Se usi il neon c'è la pellicola che corregge le tonalità verdi, se usi la classica lampadina a incandescenza c'è la pellicola che corregge il giallo con un po' di blu ecc.
Se usi la fotocamera digitale dovrebbe correggere da sola, oppure puoi usare uno dei tanti programmi che consentono di manipolare le immagini fotografiche.
In ogni caso, se usi un buon flash e lo puoi puntare verso l'alto, sarà sufficiente a ridare il giusto colore alla stanza.
O ancora, esistono delle lampade molto potenti (anche 500 watt) a luce bianca, sempre reperibili nei negozi specializzati di fotoaccessori, che illuminerebbero a giorno la stanza eliminando qualsiasi problema.
Baci e fregatene della ciccia, oggi vanno tutti con la vita bassa e la pancia bella gonfia di fuori!

11:41  
Blogger gli scribacchini dice...

Stesso identico problema tuo con l'aggravante di abitare in una mansarda col soffitto perlinato. Il legno mangia letteralmente la luce. Nell'attesa di procurarci una lampada più professionale, tipo quella citata da Rovino, infiliamo una lampadina molto potente a luce bianca nella lampada da tavolo - che è snodabile e quindi facilmente orientabile - e per riflettere la luce usiamo quadrati di materiale plastico rigido ma leggero -quindi facili da reggere anche con una mano sola- comprati per pochi soldi in un negozio di bricolage, ma andrà bene anche un pezzo grande di polistirolo recuperato da un imballaggio. E usiamo sempre il cavalletto. E lo stativo. Insomma tutto quanto può catturare la luce e agevolare tempi di posa adatti alla situazione.
Segue a firma di Remy che saprà spiegarti meglio. Fra tutti faremo fuori il grigio, promesso. Kat

15:59  
Blogger cannella dice...

Ovviamente ho capito subito che alludevi a me quando dicevi di aver bisogno di aiuto professionale in campo fotografico...ma ho aperto i commenti ed ho visto che sono già arrivati questi signori qui sopra e ovviamente non sto lí a discutere sulle mie tecniche di illuminazione notturna (insomma, l'UCT che sostiene la lampadina del comodino da notte non te lo posso mandare, questo è il fatto!). Per concludere, son più brava a darti una mano a tirarti su il morale, lo giuro, basta che mi fai un fischio!!!! Baciotti

18:07  
Blogger gli scribacchini dice...

Le tre regole fondamentali per la foto di cibo sono:
1) il cavalletto
2) il cavalletto
3) il cavalletto
Scherzi a parte, se hai soffito e pareti bianche non dovrebbero esserci grossi problemi, a patto di metterti sempre nello stesso posto e tarare manualmente il bianco. Potresti anche correggere in post produzione come fanno i prof ma a me non piace, mi sembra di barare (è solo una fissa mia).
Se vuoi evitare il riflesso della lampadina nel piatto, mettiti su una scrivania con la lampada da tavolo sparata sul soffitto e... tieni le dita incrociate, aiuta.
Remy

18:26  
Blogger LaCuocaRossa dice...

grazie ragazzi!!!

19:16  
Blogger mattop dice...

Qui i consigli sulle riprese si sprecano... tutto vero però! spesso anche io non sono soddisfatto delle foto, sono sempre di fretta e raramente ho la pazienza e tempo per sistemare bene i piatti! In ogni caso bravissima, continua così!

21:35  
Blogger max dice...

beh, se guardi le mie foto e' meglio che mi nascondo.... uso il cellulare per pil blog. Io sono ancora legato alle diapositive...
comuque i consigli che ti ahanno dato son tutti ottimi, diepnde molto dalla macchina che hai. se reflex potresti comprare un flash circolare, su usa per le foto macro (da vicino), se guardi CSI lo usano spesso.
un altro accorgimento, dei fogli bianchi vicino alle preparazione, a mo di schermo, devno rifellettere la luce ma non devono essere visbili nelle foto.

max
http://lapiccolacasa.blogspot.com

10:24  
Anonymous Kat dice...

Volendo, ma in inglese, c'è questo generosissimo post riassuntivo di Matt, un fotografo pro.
http://mattbites.typepad.com/mattbites/2006/07/allow_me_to_chi.html
scoperto grazie a Piperita di Kitchenpantry. Kat

11:02  
Blogger Gloricetta dice...

Mi si presenta lo stesso problema. Ora che avevo trovato una magnifica luce sul terrazzo di casa... mi si accorciano le giornate.
La cosa che più rende brutte le foto dei piatti in interno,secondo me, è quella sparata del flash che brucia i dettagli. Se rieschi a procurarti un cavalletto e una buona luce bianca, evita di usarlo.
In ultima analisi...è vero che le belle foto fanno scena...ma nel tuo blog trovo delle ricette davvero interessanti, quindi non desistere ti prego. Glò

11:36  
Blogger cat dice...

cucini in abbondanza, in modo che ti venga sempre un po' di roba pronta da presentare per benino! la sistemi nel domopack e aspetti la pausa pranzo! (questo è quello che faccio io!) saluti golosi cat

18:57  
Blogger LaCuocaRossa dice...

mmm io ultimamente lavoro su una impalcatrua a 46 m da terra e 45 km da casa...non è che faccia delle pause pranzo rilassantissime...

19:05  
Blogger daniela dice...

ciao cuoca rossa,

verissimo di sera é più difficile, soprattutto se non si hanno attrezzature spaziali (io nemmeno il cavalletto!)
però
almeno tu di giorno hai come amica la luce del sud!
da queste parti, il più delle volte, puoi solo scegliere tra cielo grigio chiaro, grigio scurissimo, grigio giallo, grigio-rosa, grigio-grigio…

19:44  
Blogger cannella dice...

Son sempre io, il Bimby non lo consiglio affatto, altrimenti ce l'avrei...tutto diventa meccanico, è questione di secondi, né aromi né consistenza si possono assaporare...ma per farti un'idea più completa potresti passare anche da Petula, lei è una grande sostenitrice dell'apparecchio. Baciotti

19:01  
Blogger cat dice...

ops...scusa tanto! non ti rimane che fotografare prima di colazione...o ti alzi all'alba per raggiungere il cantiere? s.g.cat

01:09  
Blogger LaCuocaRossa dice...

he cat, si mi alzo all' alba, pluisco casa, preparo da mangiare per mia figlia, la porto al nido e vado a lavurà...
epppoi dicono che noi "terun" non si fa nulla tutto il girono!!! ;-P

09:35  
Blogger cat dice...

povera! non per farmi i bip tuoi ma il papà? mi hai ricordato l'angela finocchiaro in un finto spot:
mamma super bon ton: ho pulito casa, ho accompagnato i bambini a scuola, sono andata al lavoro, ho preso i bimbi e li ho portati a calcio, ho portato i vestiti di mio marito in tintoria ho fatto... e sono riuscita anche a fare una torta e a fotografarla senza flash.
intervistatore:Ma come fa, qual'è il suo segreto?
mamma:ma io tiro!;-)) ti auguro un fine settimana superrilassante (non vuole essere uno sfottò, conosco i problemi delle donne che vogliono realizzarsi non solo in famiglia!c'hai presente mrs.bee!) s.g. cat

14:18  
Blogger LaCuocaRossa dice...

il papà divide con me tutti i compiti tranne le lavatrici con relativo stiraggio, tendimento etc... (io però non divido con lui il gettare l'immondizia e lavare a terra con la mitica lavasciuga) e tra l'altro lavora molto più di me...la differenza eprò è che lui ha parecchie gratificazioni e io no!

10:27  
Blogger mmjiaxin dice...

cheap nba jerseys
air jordan 13
coach outlet store
lebron shoes
uggs outlet
atlanta falcons
louis vuitton bags cheap
calvin klein outlet
mcm backpack
mbt shoes outlet
prada outlet online
cheap ray ban sunglasses
michael kors handbags outlet
oakley sunglasses
ugg boots
designer handbags,handbags outlet,cheap handbags,purses and handbags,wholesale handbags,designer bags,bags outlet,handbags wholesale,cheap purses,discount handbags,handbags sale,wholesale purses,handbags and purses,designer purses
ugg boots clearance,ugg australia,uggs on sale,ugg slippers,uggs boots,uggs outlet,ugg boots,ugg,uggs
chanel handbags outlet
discount ugg boots
chanel handbags outlet
mm1126

03:42  
Blogger mmjiaxin dice...

tiffany outlet
chanel handbags outlet
nike air max uk
fred perry polo shirts
fitflops uk
true religion jeans
swarovski jewelry
mulberry outlet
ralph lauren uk
tommy hilfiger
nfl jerseys
oakley sunglasses uk
ray-ban sunglasses
ray ban,rayban,occhiali ray ban,ray-ban,ray ban occhiali,ray ban sunglasses
michael kors uk outlet
thomas sabo outlet
puma outlet
omega outlet
nobis jacket
michael kors outlet
mm1228

01:35  

Posta un commento

<< Home